I migliori ETF sui buoni del tesoro europei per il secondo trimestre 2022

I fondi negoziati in borsa (ETF) delle obbligazioni del tesoro europee offrono agli investitori un'esposizione a titoli di debito emessi da governi di paesi europei.Il PIL europeo è ora tornato al suo livello pre-pandemia dopo che la pandemia di COVID-19 lo ha mandato nella peggiore recessione di sempre.

L'economia dell'UE è cresciuta del 5,3% nel 2021 poiché la graduale revoca delle misure di contenimento del COVID-19 ha innescato una solida attività economica.Si prevede che un mercato del lavoro in continuo miglioramento, elevati risparmi delle famiglie e condizioni di finanziamento favorevoli continueranno a sostenere l'espansione.Si prevede che l'economia dell'UE crescerà del 4,0% nel 2022 e del 2,8% nel 2023.

I fondamentali dell'economia dell'area dell'euro rimangono solidi, ma c'è grande incertezza dopo la recente invasione russa dell'Ucraina.I paesi dell'UE acquistano il 41,1% del loro gas e il 27% del loro petrolio dalla Russia e i prezzi dell'energia potrebbero schizzare alle stelle se il conflitto Russia-Ucraina interrompesse questa fornitura.La Commissione europea deve ancora valutare l'impatto economico del conflitto e vi sono ulteriori rischi dovuti all'inflazione, all'aumento dei prezzi dell'energia e alle continue strozzature nella catena di approvvigionamento.

Nel mezzo della guerra in Ucraina, la Commissione europea ha deciso di allentare il suo sostegno finanziario all'economia della zona euro nel 2023.Tuttavia, la commissione riconosce che c'è un alto livello di incertezza ed è pronta a fornire denaro se la guerra lo rendesse necessario.

Da asporto chiave

  • I buoni del tesoro internazionali, che hanno ampie allocazioni di buoni del tesoro europei, hanno sottoperformato l'ampio mercato azionario statunitense nell'ultimo anno.
  • I migliori ETF (exchange-traded fund) dei buoni del tesoro europei per il secondo trimestre (2° trimestre) del 2022 sono FLIA, ISHG e BWZ.
  • Le partecipazioni principali di questi ETF sono rispettivamente bund tedeschi, obbligazioni emesse dal governo svedese e obbligazioni emesse dal governo giapponese.

Non ci sono ETF che negoziano negli Stati Uniti dedicati esclusivamente ai buoni del tesoro europei.Tuttavia, ci sono ETF sui titoli del tesoro internazionali, che hanno tutti grandi allocazioni di titoli del tesoro europei.Esistono cinque ETF obbligazionari internazionali che negoziano negli Stati Uniti, esclusi i fondi inversi e con leva finanziaria, nonché quelli con meno di $ 50 milioni di asset under management (AUM).

I titoli del tesoro internazionali, misurati dal Bloomberg Global Treasury Index, hanno notevolmente sottoperformato l'ampio mercato azionario statunitense negli ultimi 12 mesi.L'ETF SPDR Bloomberg Short Term International Treasure Bond ha registrato un rendimento totale del -15,0% rispetto al rendimento totale dell'S&P 500 del -5,15% nelle ultime 52 settimane al 29 luglio 2022.

L'ETF sui titoli del tesoro europei con la migliore performance per il secondo trimestre (2° trimestre) del 2022, in base alla performance dell'ultimo anno, è il Franklin Liberty International Aggregate Bond ETF (FLIA).

Di seguito esaminiamo i tre migliori ETF sui buoni del tesoro europei.Tutti i numeri seguenti sono al 29 luglio 2022.

Franklin Liberty International Aggregate Bond ETF (FLIA)

  • Performance su un anno: -4,5%
  • Rapporto di spesa: 0,25%
  • Rendimento da dividendo annuale: N/A
  • Volume medio giornaliero di tre mesi: 66.579
  • Asset in gestione: $ 190,5 milioni
  • Data di inizio: 30 maggio 2018
  • Emittente: Franklin Templeton

FLIA è un ETF obbligazionario internazionale a gestione attiva che mira a massimizzare il rendimento totale concentrandosi su obbligazioni investment grade principalmente al di fuori degli Stati Uniti.Le obbligazioni investment grade sono titoli di debito ritenuti dalle agenzie di rating a basso rischio di insolvenza.

Sebbene la maggior parte delle partecipazioni dell'ETF sia investita in obbligazioni emesse da governi e agenzie governative, alcune partecipazioni riguardano obbligazioni societarie.La sua più grande allocazione geografica è l'Europa con quasi il 48%, seguita da Asia e Nord America.

Le prime tre partecipazioni di FLIA comprendono bund tedeschi e obbligazioni emesse dai titoli di stato giapponesi.

iShares 1–3 anni International Treasury Bond ETF (ISHG)

  • Performance su un anno: -14,6%
  • Rapporto di spesa: 0,35%
  • Rendimento da dividendo annuale: N/A
  • Volume medio giornaliero di tre mesi: 11.098
  • Asset in gestione: $ 65,5 milioni
  • Data di inizio: 21 gennaio 2009
  • Emittente: BlackRock Financial Management

ISHG mira a replicare la performance dell'indice FTSE World Government Bond — Developed Markets 1–3 Years Capped Select Index, che è composto da titoli di stato emessi da mercati sviluppati non statunitensi e con scadenze residue da uno a tre anni.

L'ETF offre esposizione a obbligazioni a breve termine emesse da governi di paesi non statunitensi, offrendo agli investitori un potenziale di rendimento potenziato, diversificazione e protezione dagli effetti negativi dell'aumento dei tassi di interesse.

La più grande esposizione geografica di ISHG è il Giappone, seguito da Italia, Francia e Germania.Le sue prime tre partecipazioni includono obbligazioni emesse dal governo irlandese, dal governo australiano e dal governo svedese.

SPDR Bloomberg Short Term International Treasury Bond ETF (BWZ)

  • Rendimento in un anno: -15,0%
  • Rapporto di spesa: 0,35%
  • Rendimento da dividendo annuale: 0,01%
  • Volume medio giornaliero di tre mesi: 42.698
  • Asset in gestione: $ 148,3 milioni
  • Data di inizio: 15 gennaio 2009
  • Emittente: State Street

BWZ cerca di replicare la performance del Bloomberg 1–3 Year Global Treasury ex-US Capped Index, progettato per misurare la performance del debito sovrano in valuta locale a tasso fisso emesso da paesi non statunitensi con rating investment grade e con scadenze residue da uno a tre anni.

L'ETF fornisce esposizione al debito pubblico al di fuori degli Stati Uniti, offrendo agli investitori l'accesso a titoli internazionali per migliorare potenzialmente i rendimenti e diversificare i propri portafogli.Il fondo si concentra anche sul debito a breve termine, che potrebbe essere interessante per gli investitori preoccupati per gli effetti negativi dell'aumento dei tassi di interesse.

La maggiore esposizione geografica di BWZ è la Cina, seguita da Giappone e Australia.Le sue prime tre partecipazioni includono obbligazioni emesse dal governo cinese e obbligazioni emesse dal governo giapponese.

I commenti, le opinioni e le analisi qui espressi sono solo a scopo informativo e non devono essere considerati consigli o raccomandazioni di investimento individuali per investire in qualsiasi titolo o adottare qualsiasi strategia di investimento.Sebbene riteniamo che le informazioni qui fornite siano affidabili, non ne garantiamo l'accuratezza o la completezza.Le opinioni e le strategie descritte nei nostri contenuti potrebbero non essere adatte a tutti gli investitori.Poiché le condizioni di mercato ed economiche sono soggette a rapidi cambiamenti, tutti i commenti, le opinioni e le analisi contenute nei nostri contenuti sono resi a partire dalla data di pubblicazione e possono cambiare senza preavviso.Il materiale non è inteso come un'analisi completa di ogni fatto materiale riguardante qualsiasi paese, regione, mercato, industria, investimento o strategia.