Interesse dei consumatori

Che cos'è l'interesse dei consumatori?

L'interesse del consumatore è l'interesse addebitato su conti di credito al consumo come prestiti personali, prestiti automobilistici e debiti della carta di credito.A differenza degli interessi ipotecari e di alcuni interessi addebitati sui prestiti agli studenti, gli interessi dei consumatori da prestiti personali, carte di credito e altri debiti sono una spesa fiscale non deducibile.

Da asporto chiave

  • L'interesse del consumatore è l'interesse addebitato su prestiti incentrati sui consumatori, come prestiti personali, prestiti automobilistici e debiti della carta di credito.
  • Sono anche gli interessi addebitati su alcuni tipi di interessi sulle dichiarazioni dei redditi.
  • Il pagamento del debito dei consumatori con una linea di credito di equità domestica (HELOC) non è più deducibile dalle tasse.

Comprendere l'interesse dei consumatori

Il consiglio dei governatori della Federal Reserve considera i debiti dei consumatori come debiti rotativi.Il debito al consumo consiste in debiti seminati a seguito dell'acquisto di beni che sono consumabili e non si apprezzano. I casi più comuni di debito al consumo includono il debito delle carte di credito, i prestiti con anticipo sullo stipendio e altri tipi di finanziamento al consumo. C'è stata una crescita costante del debito rotativo dall'introduzione delle carte di credito.A luglio 2022, la Federal Reserve ha riscontrato che il debito dei consumatori superava i 4,6 trilioni di dollari, un record.Durante i periodi di tassi di interesse più elevati, l'eccessivo indebitamento dei consumatori può limitare l'ulteriore spesa dei consumatori.

Il Tax Reform Act del 1986 ha ampliato la definizione di interesse del consumatore revocando la deducibilità di alcuni tipi di interessi sulle dichiarazioni dei redditi.L'atto, che non è entrato in vigore fino al 1991, ha eliminato le detrazioni di interessi su carte di credito e debiti per prestiti automobilistici.Ha lasciato intatta la deducibilità degli interessi associati alla proprietà della casa, all'istruzione superiore e agli investimenti aziendali.

HELOC come rifugio fiscale sugli interessi dei consumatori

In passato, molti consumatori utilizzavano i prestiti per la casa come mezzo per convertire gli interessi dei consumatori dalle carte di credito o altri tipi di spesa in interessi ipotecari deducibili.Ripagando il debito dei consumatori con una linea di credito di equità domestica (HELOC), questi proprietari di case sono stati in grado di detrarre una parte del debito della carta di credito.Tuttavia, il Tax Cuts and Jobs Act del 2017 ha eliminato questa pratica fino al 2026.L'atto impone che gli interessi HELOC siano deducibili solo se si riferiscono direttamente all'acquisto o alla costruzione di una casa.

Oneri per interessi dei consumatori nel corso dei secoli

L'interesse dei consumatori risale al 18° secolo a.C. a Babilonia, quando il Codice di Hammurabi ha istituito un tetto del 20% sugli interessi sui prestiti personali.Le prove del credito al consumo continuano attraverso la storia antica fino al Medioevo, quando il crollo dell'Impero Romano portò alla stagnazione economica e la Chiesa cattolica mise fuori legge l'usura, l'addebito di interessi.Il capitale e il credito giocarono un ruolo essenziale nel finanziamento dell'era dell'esplorazione e il re Enrico VIII d'Inghilterra stabilì il primo tasso di interesse nazionale del 10% nel 1545.

Il credito al consumo è esploso negli Stati Uniti all'inizio e alla metà del XX secolo.La crescita dei prestiti ha preso ispirazione dai prestiti automobilistici anticipati offerti dalla General Motors Acceptance Corporation.Il successo di tale credito sponsorizzato dal produttore ha portato altre società ad estendere il credito agli acquirenti di elettrodomestici, mobili ed elettronica.Già nel 1920, le aziende emettevano i primi conti storecredit con targhe di addebito, che i consumatori potevano utilizzare per acquistare i loro prodotti.Nel 1950, Diners' Club ha rilasciato la prima carta di credito universale, seguita da American Express nel 1958.Le agenzie di segnalazione del credito sono emerse in questo momento per fornire ai prestatori le storie di credito al consumo dei consumatori per consentire loro di gestire il rischio e prendere decisioni di credito più informate.