Gig Economy

Che cos'è una gig economy?

Una gig economy è un mercato del lavoro che fa molto affidamento su posizioni temporanee e part-time ricoperte da appaltatori indipendenti e liberi professionisti piuttosto che da dipendenti a tempo pieno a tempo indeterminato.

I gig worker ottengono flessibilità e indipendenza ma poca o nessuna sicurezza sul lavoro.Molti datori di lavoro risparmiano denaro evitando di pagare benefici come la copertura sanitaria e le ferie pagate.Altri pagano alcuni benefici ai dipendenti, ma esternalizzano i programmi di benefici e altre attività di gestione ad agenzie esterne.

Il termine è preso in prestito dal mondo della musica, dove gli artisti prenotano "concerti" che sono impegni singoli o a breve termine in vari luoghi.

Da asporto chiave

  • La gig economy si basa su lavori flessibili, temporanei o freelance, che spesso implicano la connessione con clienti o clienti attraverso una piattaforma online.
  • La gig economy può avvantaggiare lavoratori, imprese e consumatori rendendo il lavoro più adattabile alle esigenze del momento e alla domanda di stili di vita flessibili.
  • Allo stesso tempo, la gig economy può avere aspetti negativi a causa dell'erosione delle tradizionali relazioni economiche tra lavoratori, imprese e clienti.

Capire una Gig Economy

In una gig economy, un gran numero di persone lavora in posizioni part-time o temporanee o come appaltatori indipendenti.Il risultato di una gig economy sono servizi più economici ed efficienti, come Uber o Airbnb, per coloro che sono disposti a usarli.

Le persone che non utilizzano servizi tecnologici come Internet possono essere lasciate indietro dai vantaggi della gig economy.Le città tendono ad avere i servizi più sviluppati e sono le più radicate nella gig economy.

Un'ampia varietà di posizioni rientra nella categoria di un concerto.Il lavoro può variare da guidare per Uber o consegnare cibo alla scrittura di codice o articoli freelance.I professori a contratto e part-time, ad esempio, sono dipendenti a contratto, in contrapposizione ai professori di ruolo o di ruolo.I college e le università possono ridurre i costi e abbinare i professori alle loro esigenze accademiche assumendo più professori a tempo parziale e a contratto.

I fattori dietro una gig economy

L'America è sulla buona strada per creare una gig economy e le stime mostrano che fino al 2021 fino a un terzo della popolazione attiva è già in una certa capacità di gig.Gli esperti si aspettano che questo numero di lavoratori aumenti, poiché questi tipi di posizioni facilitano il lavoro a contratto indipendente, con molti di loro che non richiedono un libero professionista per entrare in un ufficio.È molto più probabile che i gig worker siano lavoratori part-time e lavorino da casa.

I datori di lavoro hanno anche una gamma più ampia di candidati tra cui scegliere perché non devono assumere qualcuno in base alla loro vicinanza.Inoltre, i computer si sono sviluppati al punto che possono sostituire i lavori che le persone avevano in precedenza o consentire alle persone di lavorare da casa con la stessa efficienza che potevano di persona.

Nel moderno mondo digitale, sta diventando sempre più comune per le persone lavorare da remoto o da casa.Questa tendenza ha subito un'accelerazione durante la pandemia di COVID-19 del 2020.

Anche ragioni economiche incidono nello sviluppo di una gig economy.I datori di lavoro che non possono permettersi di assumere dipendenti a tempo pieno per svolgere tutto il lavoro necessario assumeranno spesso dipendenti part-time o temporanei per occuparsi di orari più impegnativi o di progetti specifici.

Dal lato del dipendente dell'equazione, le persone spesso scoprono di dover spostarsi o assumere più posizioni per permettersi lo stile di vita che desiderano.È anche comune cambiare carriera molte volte nel corso della vita, quindi la gig economy può essere vista come un riflesso di ciò che si verifica su larga scala.

Nel 2020, la gig economy ha registrato aumenti significativi poiché i gig worker hanno consegnato i beni di prima necessità ai consumatori costretti a casa e coloro i cui posti di lavoro erano stati eliminati si sono rivolti al lavoro part-time e a contratto per reddito.I datori di lavoro dovranno pianificare i cambiamenti nel mondo del lavoro, compresa la gig economy, quando la crisi sarà finita.

Critiche alla Gig Economy

Nonostante i suoi vantaggi, ci sono alcuni aspetti negativi della gig economy.Sebbene non tutti i datori di lavoro siano inclini ad assumere dipendenti a contratto, la tendenza della gig economy può rendere più difficile lo sviluppo della carriera dei dipendenti a tempo pieno poiché i dipendenti temporanei sono spesso più economici da assumere e più flessibili nella loro disponibilità.I lavoratori che preferiscono un percorso di carriera tradizionale e la stabilità e la sicurezza che ne derivano vengono respinti in alcuni settori.

Per alcuni lavoratori, la flessibilità dei concerti di lavoro può effettivamente interrompere l'equilibrio tra lavoro e vita privata, i modelli di sonno e le attività della vita quotidiana.La flessibilità in una gig economy spesso significa che i lavoratori devono rendersi disponibili ogni volta che si presentano i concerti, indipendentemente dalle loro altre esigenze, e devono sempre essere alla ricerca del prossimo concerto.Anche la concorrenza per i concerti è aumentata.E l'assicurazione contro la disoccupazione di solito non copre i lavoratori a contratto che non riescono a trovare lavoro (il CARES Act del 2020 ha fatto un'eccezione).

In effetti, i lavoratori in una gig economy sono più simili agli imprenditori che ai lavoratori tradizionali.Se questo può significare una maggiore libertà di scelta per il singolo lavoratore, significa anche che la sicurezza di un lavoro stabile con una retribuzione regolare, i benefici - incluso un conto pensionistico - e una routine quotidiana che ha caratterizzato il lavoro per generazioni stanno rapidamente diventando una cosa di il passato.

Infine, a causa della natura fluida delle transazioni e delle relazioni della gig economy, le relazioni a lungo termine tra lavoratori, datori di lavoro, clienti e fornitori possono erodere.Ciò può eliminare i vantaggi che derivano dalla creazione di fiducia a lungo termine, pratiche consuetudinarie e familiarità con clienti e datori di lavoro.

Potrebbe anche scoraggiare l'investimento in attività specifiche della relazione che altrimenti sarebbe redditizio perseguire poiché nessuna parte ha un incentivo a investire in modo significativo in una relazione che dura solo fino all'arrivo del prossimo concerto.

Qual è un esempio di gig economy?

Esempi di una gig economy sono quei lavori che le persone scoprono e accedono attraverso piattaforme online che elencano tali lavori.Questi lavori sono spesso lavori a contratto una tantum oa breve termine.Questi includono guidare per un servizio di condivisione di corse, dipingere la casa di qualcuno, lavoro freelance, coaching, allenamento fitness e tutoraggio.Il lavoro viene scambiato con denaro contante e non ci sono altri benefici, come l'assicurazione sanitaria.

Quali sono i vantaggi della Gig Economy?

La gig economy ha molti vantaggi sia per il dipendente che per il datore di lavoro.Un datore di lavoro ha accesso a un'ampia gamma di talenti che può assumere.Se il talento si rivela meno che accettabile, non c'è alcun contratto per mantenere il dipendente o problemi per lasciarlo andare.Inoltre, in un momento in cui è diventato difficile attrarre lavoratori a tempo pieno, i datori di lavoro possono assumere dalla gig economy.Inoltre, l'assunzione di dipendenti può essere più conveniente in quanto le aziende non devono pagare l'assicurazione sanitaria o altri benefici.Per i dipendenti, i vantaggi della gig economy includono la possibilità di svolgere più lavori, lavorare da qualsiasi luogo a seconda del lavoro specifico, libertà e flessibilità nella loro routine quotidiana.

Vale la pena la gig economy?

Per le persone che lavorano nella gig economy, ne vale la pena.Gli studi dimostrano che il 79% delle persone che lavorano nella gig economy sono più soddisfatte rispetto a quando svolgevano lavori tradizionali.