Come i registri SEC cambieranno i mercati delle criptovalute

AVVISO NOTIZIE 7 giugno 2022, 14:30ET: Martedì, i senatori Kirsten Gillibrand (D-NY) e Cynthia Lummis (R-WY) hanno introdotto il "Responsible Financial Innovation Act", proponendo un quadro normativo per le criptovalute che classificherebbe la maggior parte dei token digitali come materie prime sotto la supervisione della Commodity Futures Trading Commission (CFTC), non la SEC.

La sfiducia nei confronti del ruolo tradizionale dei governi come emittenti della cosiddetta "moneta legale" ha alimentato la fenomenale crescita dei mercati delle criptovalute negli ultimi anni.Ora quella crescita sta rapidamente educando l'industria delle criptovalute su un'altra funzione chiave del governo: quella della regolamentazione dei mercati finanziari e del commercio di titoli.

Gli Stati Uniti.La Securities and Exchange Commission (SEC) sta guidando la spinta per sottoporre i mercati delle criptovalute all'intero spettro delle normative finanziarie supervisionate dall'agenzia.Nell'aprile 2022, il presidente della SEC Gary Gensler ha affermato che i primi cinque scambi che rappresentano il 99% del trading di criptovalute "probabilmente negoziano titoli" e dovrebbero registrarsi presso la SEC e rispettare le leggi applicabili.Gensler ha anche sollecitato una maggiore applicazione delle normative finanziarie per le stablecoin e altri token crittografici.E nel maggio 2022, la SEC ha annunciato che avrebbe aumentato il personale della sua Cyber ​​Unit da 30 a 50 e l'avrebbe ribattezzata Crypto Assets and Cyber ​​Unit per rafforzare l'applicazione delle normative sulle criptovalute.

La spinta all'applicazione della SEC cambierà radicalmente il modo in cui funzionano i mercati delle criptovalute.Ecco tre grandi cambiamenti da aspettarsi prima o poi.

Da asporto chiave

  • La Securities and Exchange Commission ha recentemente annunciato un forte aumento del personale per la sua unità di controllo delle criptovalute.
  • Molti emittenti di criptovalute sono già stati soggetti all'applicazione della SEC.
  • Il presidente della SEC Gary Gensler ha invitato gli scambi di criptovalute a registrarsi presso l'agenzia come piattaforme di scambio di titoli.
  • Anche le stablecoin e altri token sono oggetto di un maggiore controllo normativo.
  • Il numero crescente di accordi del settore da parte della SEC segnala l'accettazione da parte dell'agenzia delle attività crittografiche in conformità con le leggi sui titoli.
1:55

Cos'è la criptovaluta?

Nuovi token possono essere soggetti a regolamento

La SEC ha espresso chiaramente la sua posizione sui token durante il boom dell'offerta iniziale di monete (ICO) nel 2017, quando ha concluso che i token DAO erano titoli di investimento.Nel 2020 la SEC ha citato in giudizio Ripple Labs Inc. e due dei suoi dirigenti, sostenendo che Ripple ha violato le leggi sui titoli vendendo il token XRP senza rispettare i requisiti di registrazione e divulgazione per le offerte di titoli.Molti emittenti di ICO sono stati multati o liquidati in via extragiudiziale.

Sebbene la SEC abbia diretto la maggior parte delle sue azioni esecutive contro le ICO, negli ultimi anni sono stati introdotti nuovi tipi di token blockchain, dalla finanza decentralizzata (DeFi) ai token non fungibili (NFT).

Come gli ICO, molti dei nuovi progetti sembrano aggirare le leggi sui titoli o perché non hanno un amministratore centrale o perché i token rappresentano oggetti da collezione come oggetti di gioco o opere d'arte digitali.Tuttavia, nella misura in cui questi token vengono venduti come investimenti, sono comunque soggetti alle leggi sui titoli.

La SEC ha annunciato la sua prima azione esecutiva nello spazio finanziario decentralizzato nell'agosto 2021 accordandosi con la piattaforma DeFi Money Market per le accuse di aver gestito vendite per un totale di oltre $ 30 milioni di token digitali che avrebbero dovuto essere registrati come titoli.I due fondatori del progetto hanno deciso di vomitare $ 12,8 milioni e di pagare multe di $ 125.000 ciascuno.

Nel febbraio 2022 BlockFi Lending LLC ha accettato di pagare $ 100 milioni in un accordo con la SEC e 32 stati per non aver registrato come titoli i suoi conti di interesse BlockFi, che pagavano un tasso di interesse variabile sui prestiti in criptovaluta.BlockFi ha anche accettato di registrare un nuovo prodotto di prestito con la SEC.

Sebbene a volte siano commercializzati come oggetti da collezione, opere d'arte o oggetti di gioco, gli NFT possono essere soggetti a leggi sui titoli se acquistati come investimenti.

Le autorità di regolamentazione potrebbero presto applicare le leggi sui titoli anche agli NFT.Hester Peirce, uno dei commissari più favorevoli alle criptovalute della SEC, ha avvertito che alcuni NFT potrebbero creare problemi agli investitori con la legge.

Nel suo discorso dell'aprile 2022, il presidente della SEC Gensler ha affermato che la maggior parte dei token crittografici probabilmente si qualificano come contratti di investimento secondo la definizione del test Howey stabilita negli Stati UnitiSentenza della Corte Suprema: "un investimento di denaro in un'impresa comune con una ragionevole aspettativa di profitti da derivare dagli sforzi di altri".

Sebbene la SEC non abbia ancora annunciato alcuna azione di contrasto mirata specificamente alle NFT, secondo quanto riferito ha citato in giudizio i creatori di NFT come parte della sua indagine.

Gli scambi potrebbero dover registrarsi come broker-dealer

In un'audizione davanti alla commissione bancaria del Senato nel settembre del 2021, Gensler ha affermato che gli scambi di criptovalute dovrebbero registrarsi come scambi di titoli.Ha ripetuto la chiamata nell'aprile 2022. "Queste piattaforme crittografiche svolgono ruoli simili a quelli degli scambi regolamentati tradizionali. Pertanto, gli investitori dovrebbero essere protetti allo stesso modo".ha detto Gensler.

Gli scambi di criptovalute sono stati storicamente opachi, consentendo ai loro operatori di generare profitti senza supervisione o responsabilità normativa.Molti scambi sono stati accusati di wash trading, front running o congelamento dei saldi dei clienti.

Se registrati presso la SEC, gli scambi di criptovalute sarebbero costretti ad adottare sistemi tecnologici per rendere i loro libri degli ordini conformi agli audit.Dovrebbero inoltre affrontare regole rigorose sull'esecuzione degli ordini per prevenire la manipolazione del mercato.

Nel suo discorso dell'aprile 2022, Gensler ha evidenziato i problemi di custodia delle criptovalute degli scambi come un'altra preoccupazione a seguito dei furti di oltre 14 miliardi di dollari in asset crittografici nel 2021.

In passato, molti scambi hanno scelto di evitare la regolamentazione statunitense stabilendosi all'estero e rifiutando i clienti statunitensi.Tuttavia, molti scambi accettano la conformità come il costo di accesso al redditizio mercato statunitense.Alcuni scambi di criptovalute, tra cui Coinbase e FTX, hanno cercato di conformarsi alle regole della SEC acquisendo broker-dealer registrati negli Stati Uniti.

Le stablecoin potrebbero dover affrontare un esame più approfondito

Un altro probabile obiettivo per i regolatori è la proliferazione di stablecoin, token blockchain il cui valore è ancorato al dollaro o a un'altra valuta fiat.La maggior parte delle stablecoin mantiene il proprio ancoraggio mantenendo grandi riserve di contanti, titoli del tesoro o altri asset a basso rischio.

Il crollo della stablecoin algoritmica Terra (UST) nel maggio 2022 ha accresciuto le preoccupazioni riguardo ad altre stablecoin e alla loro regolamentazione.I sostenitori di Tether (USDT), la più grande stablecoin, hanno pagato $ 18,5 milioni in un accordo con il New York Attorney General nel 2021 e lo stesso anno hanno subito una multa di $ 41 milioni dalla Commodity Futures Trading Commission per le accuse di aver travisato le sue riserve.Tether ora pubblica quotidianamente dettagli limitati sulle sue riserve.

"Cosa sostiene questi token in modo che possiamo assicurarci che queste partecipazioni possano essere effettivamente convertite in dollari uno a uno?"Gensler ha chiesto nell'aprile 2022.Le stablecoin possono comportare rischi sistemici per l'ecosistema crittografico e oltre, facilitando il riciclaggio di denaro e l'evasione delle sanzioni, ha aggiunto il presidente della SEC.

Poiché la SEC considera de facto gli scambi di criptovalute come broker di valori mobiliari, è probabile che consideri anche la maggior parte delle operazioni di stablecoin come transazioni di titoli.Sebbene la SEC non abbia ancora avviato un contenzioso, l'autorità di regolamentazione ha indicato che potrebbe essere tra le agenzie governative che stanno sondando Tether.

La linea di fondo

Nell'annunciare i recenti accordi crittografici, la SEC si è impegnata a sottolineare la sua volontà di lavorare con i partecipanti al settore cooperativo.L'obiettivo, ha osservato Gensler, è estendere alle criptovalute le protezioni degli investitori che hanno assicurato il successo dei mercati mobiliari statunitensi.Il numero crescente di accordi normativi da parte delle società di criptovalute suggerisce che il messaggio sta iniziando a risuonare.

Investire in criptovalute e altre offerte iniziali di monete ("ICO") è altamente rischioso e speculativo e questo articolo non è una raccomandazione da parte di Investopedia o dello scrittore di investire in criptovalute o altri ICO.Poiché la situazione di ogni individuo è unica, è necessario consultare sempre un professionista qualificato prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria.Investopedia non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito all'accuratezza o alla tempestività delle informazioni qui contenute.Alla data in cui è stato scritto questo articolo, l'autore possiede 0.01bitcoin.