Legge senza sorprese

Che cos'è la legge senza sorprese?

Il No Surprises Act fornisce ai pazienti protezione dalle spese mediche a sorpresa in determinate circostanze.Impone inoltre trasparenza per quanto riguarda i costi sanitari e ritiene i pazienti responsabili solo per gli importi di condivisione dei costi interni alla rete.

Inoltre, la legislazione consente agli operatori sanitari e agli assicuratori di negoziare il rimborso separatamente isolando il paziente da tale processo.Include anche una disposizione per un processo indipendente di risoluzione delle controversie, se necessario.I Dipartimenti della Salute e dei Servizi Umani (HHS), del Tesoro e del Lavoro hanno il compito di emanare regolamenti e linee guida per attuare il No Surprises Act, la maggior parte dei quali è entrata in vigore il 1 gennaio 2022.

Da asporto chiave

  • Il No Surprises Act, parte del Consolidated Appropriations Act del 2021, vieta ai pazienti di ricevere fatture mediche a sorpresa quando cercano servizi di emergenza o determinati servizi da fornitori fuori rete presso strutture in rete.
  • Ritiene i pazienti responsabili solo per il loro normale importo di condivisione dei costi in rete.
  • Consente ai fornitori e alle compagnie assicurative di negoziare il rimborso separatamente anche attraverso un processo indipendente di risoluzione delle controversie.
  • Richiede fornitori e piani sanitari per aiutare i pazienti ad accedere a informazioni accurate sui costi sanitari.

Capire la legge senza sorprese

A partire dal 1 gennaio 2022, è ora illegale per i fornitori fatturare ai pazienti un prezzo superiore al prezzo di condivisione dei costi interno alla rete se il paziente non ha scelto o non è a conoscenza che il servizio proverrà da un fornitore esterno alla rete.

Inoltre, alcuni servizi accessori fuori rete non di emergenza potrebbero non essere fatturati oltre l'importo di condivisione dei costi in rete, indipendentemente dal fatto che il paziente abbia ricevuto avviso o abbia acconsentito al servizio.Ciò include i seguenti articoli e servizi: anestesiologia, patologia, radiologia, neonatologia e servizi di laboratorio.

Né un fornitore esterno alla rete può utilizzare la procedura di notifica e consenso se non è disponibile alcun fornitore interno alla rete per fornire l'articolo o il servizio presso la struttura.Il segretario HHS ha la facoltà di aggiungere o rimuovere articoli e servizi attraverso il processo di regolamentazione.

In altre parole, il No Surprises Act richiede ai piani sanitari di trattare i servizi fuori rete a sorpresa come se fossero in rete quando determinano l'importo che addebitano ai pazienti.

Un servizio a sorpresa fuori rete può verificarsi quando un paziente viene ricoverato per cure di emergenza o non di emergenza presso una struttura medica interna alla rete e viene curato da un fornitore o un servizio fuori rete.Ciò include il servizio di aeroambulanza (ma non le ambulanze di terra). Il Journal of the American Medical Association (JAMA) riporta che un adulto assicurato su cinque ha ricevuto una fattura medica a sorpresa negli ultimi due anni e il 18% delle visite al pronto soccorso ha comportato almeno una fattura a sorpresa.

Sez. 117 del Testo Unico degli stanziamenti istituisce un comitato per "(rivedere) le opzioni per migliorare l'informativa di oneri e tariffe per i servizi di ambulanza a terra, informare meglio i consumatori sulle opzioni assicurative per tali servizi e tutelare i consumatori dal saldo della fatturazione".

La legislazione crea anche un nuovo processo di arbitrato per determinare l'importo che gli assicuratori devono pagare ai fornitori al di fuori della rete.Se il fornitore non è soddisfatto del pagamento, può avviare l'arbitrato.L'arbitro deve scegliere tra le offerte finali presentate sia dal fornitore che dall'assicuratore.

Ironia della sorte, la guida tecnica emessa dal Dipartimento della salute e dei servizi umani il 30 settembre 2021 avverte gli arbitri del No Surprises Act di non inviare fatture a sorpresa.Secondo la guida: "Per l'anno solare che inizia il 1 gennaio 2022, le entità IDR certificate [risoluzione indipendente delle controversie] devono addebitare una tariffa fissa per le entità IDR certificate per singole determinazioni nell'intervallo tra $ 200 e $ 500".

Il 16 settembre 2021, HHS e altre agenzie hanno pubblicato un avviso di proposta di regolamentazione (NPRM) per attuare e far rispettare le disposizioni del No Surprises Act.Una volta finalizzate, queste regole stabilirebbero, tra le altre cose, nuove procedure per l'applicazione del No Surprises Act, tra cui:

  • Obblighi di segnalazione relativi ai servizi di aeroambulanza
  • Dichiarazioni e obblighi di segnalazione in materia di compensi ad agenti e broker
  • Procedure per l'applicazione delle disposizioni del No Surprises Act nei confronti di fornitori, strutture sanitarie e fornitori di servizi di aeroambulanza
  • Obblighi di informativa e comunicazione per gli assicuratori sanitari
  • Revisioni delle procedure esecutive esistenti

Requisiti della legge senza sorprese

Come con tutta la legislazione, il diavolo è nei dettagli, ed è qui che i requisiti sotto forma di regole finali del Dipartimento della salute e dei servizi umani (HHS), del Dipartimento del lavoro e del Dipartimento del tesoro, insieme all'Ufficio di Gestione del Personale (OPM), entra.È possibile accedere ai requisiti e alle informazioni aggiuntive sul No Surprises Act su uno speciale sito Web del Center for Medicare e dei centri Medicaid intitolato: Ending Surprise Medical Bills.

Il sito web contiene una panoramica delle regole del No Surprises Act, informazioni sulla risoluzione delle controversie e una spiegazione completa delle nuove tutele offerte ai pazienti.La guida è stata pubblicata in due parti.

Parte I, pubblicata il 13 luglio 2021, intitolata “Requisiti relativi alla fatturazione a sorpresa; Parte I", limita la fatturazione del saldo a sorpresa per:

  • Pazienti in piani sanitari basati sul lavoro o individuali che ricevono cure di emergenza
  • Assistenza non di emergenza da parte di fornitori esterni alla rete presso strutture interne alla rete
  • Servizi di aeroambulanza forniti da fornitori fuori rete

La Parte II, pubblicata il 7 ottobre 2021 e aperta ai commenti pubblici fino al 6 dicembre 2021, fornisce ulteriori protezioni contro le spese mediche a sorpresa, tra cui:

  • Istituzione di un processo indipendente di risoluzione delle controversie per determinare gli importi dei pagamenti fuori rete tra i fornitori (compresi i fornitori di aeroambulanze) o strutture e piani sanitari
  • Richiedere stime in buona fede di articoli o servizi medici per persone non assicurate (o autosufficienti).
  • Istituire un processo di risoluzione delle controversie paziente-fornitore per le persone non assicurate (o autofinanziate) per determinare gli importi di pagamento dovuti a un fornitore o una struttura in determinate circostanze
  • Fornire un modo per appellarsi a determinate decisioni del piano sanitario

Insieme, queste regole hanno gettato le basi per fornire ai consumatori protezione contro la fatturazione a sorpresa, iniziata il 1 gennaio 2022.

Ai sensi del No Surprises Act, avrò pagato il saldo mentre la mia compagnia di assicurazioni e il mio medico discutono sull'importo?

No.In qualità di paziente, sarai responsabile solo dei normali importi e franchigie di condivisione dei costi interni alla rete.

In che modo il No Surprises Act aumenta la trasparenza nel sistema sanitario?

Il No Surprises Act aumenta la trasparenza in tre modi:

  1. Richiede agli assicuratori e ai fornitori di mantenere aggiornate le informazioni sull'elenco dei fornitori.
  2. Richiede agli assicuratori di rivelare franchigie in rete e fuori rete e limiti vivi.
  3. Richiede che sia gli assicuratori che i fornitori forniscano ai pazienti stime dei costi in buona fede prima dei servizi medici.

Che cosa ha da dire il No Surprises Act sulle ambulanze aeree?

Ai sensi del No Surprises Act, se si è assistiti da un'ambulanza aerea fuori rete, è possibile addebitare solo l'importo della condivisione dei costi in rete.In particolare, non è possibile presentare un "bilancio" per la differenza tra condivisione dei costi in rete e fuori rete.