Prodotto interno lordo reale (PIL reale)

Qual è il prodotto interno lordo reale (PIL reale)?

Il prodotto interno lordo reale (PIL reale) è una misura aggiustata per l'inflazione che riflette il valore di tutti i beni e servizi prodotti da un'economia in un dato anno (espresso nei prezzi dell'anno base) ed è spesso indicato come PIL a prezzo costante, inflazione - PIL corretto, o PIL in dollari costante.

Da asporto chiave

  • Il prodotto interno lordo reale (PIL reale) è una misura corretta per l'inflazione che riflette il valore di tutti i beni e servizi prodotti da un'economia in un dato anno (espresso in prezzi per anno base). ed è spesso indicato come "prezzo costante", "corretto per l'inflazione" o "dollaro costante"PIL.
  • Il PIL reale rende più significativo il confronto del PIL di anno in anno e di anni diversi perché mostra confronti sia per la quantità che per il valore di beni e servizi.
  • Il PIL reale è calcolato dividendo il PIL nominale per un deflatore del PIL.
2:37

nominale vs.PIL reale

Capire il PIL reale

Il PIL reale è una statistica macroeconomica che misura il valore dei beni e dei servizi prodotti da un'economia in un periodo specifico, corretto per l'inflazione.In sostanza, misura la produzione economica totale di un paese, aggiustata per le variazioni di prezzo.

I governi utilizzano sia il PIL nominale che reale come metriche per analizzare la crescita economica e il potere d'acquisto nel tempo. Ciò viene fatto utilizzando il deflatore del prezzo del PIL (chiamato anche deflatore del prezzo implicito), che misura le variazioni dei prezzi per tutti i beni e servizi prodotti in economia.

Il Bureau of Economic Analysis (BEA) fornisce un rapporto trimestrale sul PIL con dati statistici principali che rappresentano i livelli del PIL reale e la crescita del PIL reale.Il PIL nominale è incluso anche nel rapporto trimestrale della BEA sotto il nome di dollaro corrente.A differenza del PIL nominale, il PIL reale tiene conto delle variazioni dei livelli dei prezzi e fornisce una cifra più precisa della crescita economica.

-0,9%

Il tasso di crescita del PIL reale statunitense (annualizzato) durante il secondo trimestre del 2022, rispetto a un calo dell'1,6% nel primo trimestre.

PIL nominale vs.PIL reale

Poiché il PIL è una delle metriche più importanti per valutare l'attività economica, la stabilità e la crescita di beni e servizi in un'economia, di solito viene rivisto da due angolazioni: nominale e reale.Il PIL nominale è una valutazione macroeconomica del valore di beni e servizi utilizzando i prezzi correnti nella sua misura; è anche indicato come l'attuale PIL del dollaro.

Il PIL reale prende in considerazione gli aggiustamenti per le variazioni dell'inflazione.Ciò significa che se l'inflazione è positiva, il PIL reale sarà inferiore a quello nominale e viceversa.Senza un aggiustamento del PIL reale, l'inflazione positiva gonfia notevolmente il PIL in termini nominali.

Il PIL reale degli Stati Uniti è cresciuto a un calo dello 0,9% nel secondo trimestre del 2022 su base annualizzata, ma il PIL nominale (chiamato PIL in dollari correnti dalla BEA) è cresciuto del 7,8%.

Gli economisti utilizzano i dati principali del PIL reale della BEA per l'analisi macroeconomica e la pianificazione della banca centrale.La principale differenza tra PIL nominale e PIL reale è la presa in considerazione dell'inflazione.Poiché il PIL nominale è calcolato utilizzando i prezzi correnti, non richiede alcun aggiustamento per l'inflazione.Ciò rende i confronti da trimestre a trimestre e da anno a anno molto più semplici, sebbene meno rilevanti, da calcolare e analizzare.

In quanto tale, il PIL reale fornisce una base migliore per giudicare la performance economica nazionale a lungo termine rispetto al PIL nominale.Utilizzando un deflatore del prezzo del PIL, il PIL reale riflette il PIL in base alla quantità.Senza il PIL reale, sarebbe difficile identificare solo esaminando il PIL nominale se la produzione è effettivamente in espansione o è solo un fattore di aumento dei prezzi unitari nell'economia.

Una differenza positiva del PIL nominale meno reale indica inflazione e una differenza negativa indica deflazione.In altre parole, quando il valore nominale è superiore al reale, si verifica l'inflazione e quando il reale è superiore al nominale, si verifica la deflazione.

Il deflatore del prezzo del PIL è considerato una misura dell'inflazione più appropriata per misurare la crescita economica rispetto all'indice dei prezzi al consumo (CPI) perché non si basa su un paniere fisso di beni.

Calcolo del PIL reale

Il calcolo del PIL reale è un processo complesso in genere fornito meglio dalla BEA.In generale, il calcolo del PIL reale viene effettuato dividendo il PIL nominale per il deflatore del PIL (R).

PIL reale = PIL nominale R dove: PIL = Prodotto interno lordo R = deflatore del PIL begin{aligned}&text{PIL reale} = frac{testo{PIL nominale}}{testo{R}}&textbf{dove:}&text{PIL}=testo{Prodotto interno lordo}&text{R} =testo{ Deflatore PIL}fine{allineato} PIL reale=RPIL nominaledove:PIL=Prodotto interno lordoR=deflatore del PIL

La BEA fornisce il deflatore su base trimestrale.Il deflatore del PIL è una misura dell'inflazione da un anno base (attualmente 2017 per il BEA). Dividendo il PIL nominale per il deflatore si eliminano gli effetti dell'inflazione.

Ad esempio, se i prezzi di un'economia sono aumentati dell'1% rispetto all'anno base, il numero di deflazione è 1,01.Se il PIL nominale era di $ 1 milione, il PIL reale è calcolato come $ 1.000.000 / 1,01 o $ 990.099.

Cosa significa "reale"Significa in PIL reale?

Il PIL reale tiene traccia del valore totale di beni e servizi calcolando le quantità ma utilizzando prezzi costanti adeguati all'inflazione.Ciò si oppone al PIL nominale che non tiene conto dell'inflazione.L'adeguamento per prezzi costanti lo rende una misura della produzione economica "reale" per il confronto mele-mele nel tempo e tra paesi.

Cosa misura il PIL reale?

Il PIL reale è una misura corretta per l'inflazione della produzione economica di un paese nel corso di un anno.Gli Stati Uniti.Il PIL viene misurato principalmente in base all'approccio della spesa e calcolato utilizzando la seguente formula: PIL = C + G + I + NX (dove C=consumo; G=spesa pubblica; I=investimento e NX=esportazioni nette).

In che modo il PIL reale e nominale differiranno l'uno dall'altro?

In periodi inflazionistici, il PIL reale sarà inferiore al PIL nominale.In tempi di deflazione, il PIL reale sarà più alto.Prendi, ad esempio, un ipotetico paese che aveva un PIL nominale di $ 100 miliardi nel 2000, che è cresciuto del 50% a $ 150 miliardi entro il 2020.Nello stesso periodo, l'inflazione ha ridotto del 50% il potere d'acquisto relativo del dollaro.Guardando solo al PIL nominale, l'economia sembra andare molto bene, mentre il PIL reale espresso in dollari 2000 indicherebbe effettivamente una lettura di $ 75 miliardi, rivelando di fatto un netto calo complessivo della crescita economica.È grazie a questa maggiore accuratezza che il PIL reale è preferito dagli economisti come metodo per misurare la performance economica.

Perché è importante misurare il PIL reale?

I paesi con un PIL più elevato avranno una maggiore quantità di beni e servizi generati al loro interno e generalmente avranno un tenore di vita più elevato.Per questo motivo, molti cittadini e leader politici vedono la crescita del PIL come una misura importante del successo nazionale, spesso riferendosi a "crescita del PIL" e "crescita economica" in modo intercambiabile.Il PIL consente ai responsabili politici e alle banche centrali di giudicare se l'economia si sta contraendo o espandendo, se ha bisogno di una spinta o di un contenimento e se una minaccia come una recessione o l'inflazione incombe all'orizzonte.Tenendo conto dell'inflazione, il PIL reale è un indicatore migliore della variazione dei livelli di produzione da un periodo all'altro.

Quali sono alcune critiche all'utilizzo del PIL?

Molti economisti hanno sostenuto che il PIL non dovrebbe essere utilizzato come indicatore del successo economico generale, poiché non tiene conto dell'economia informale, non conta il lavoro di cura o il lavoro domestico a casa, ignora l'attività tra imprese e conta costi e sprechi come attività economica, tra le altre carenze.