Entrate e utili non distribuiti: qual è la differenza?

Entrate vs.Guadagno trattenuto: una panoramica

Le entrate e gli utili non distribuiti forniscono informazioni sulla performance finanziaria di un'azienda.I ricavi sono una componente fondamentale del conto economico.Rivela la "top line" dell'azienda o le vendite che un'azienda ha realizzato durante il periodo.Gli utili non distribuiti sono un accumulo dell'utile netto e delle perdite nette di un'azienda nel corso degli anni in cui l'azienda ha operato.Gli utili portati a nuovo costituiscono parte del patrimonio netto dell'azionista in bilancio.

Il reddito è il reddito guadagnato dalla vendita di beni o servizi prodotti.Gli utili non distribuiti sono l'importo dell'utile netto trattenuto da una società.Sia le entrate che gli utili non distribuiti possono essere importanti nella valutazione della gestione finanziaria di un'azienda.

Da asporto chiave

  • Le entrate sono una misura che mostra la domanda per le offerte di un'azienda.
  • In ogni periodo, l'utile netto di conto economico viene sommato agli utili portati a nuovo e riportato in bilancio all'interno del patrimonio netto.
  • Gli utili portati a nuovo sono una componente chiave del patrimonio netto e del calcolo del valore contabile di una società.

Reddito

Le entrate forniscono a manager e stakeholder una metrica per valutare il successo di un'azienda in termini di domanda per il suo prodotto.I ricavi sono in cima al conto economico.Di conseguenza, viene spesso indicato come il numero di prima linea quando si descrive la performance finanziaria di un'azienda.Poiché le entrate sono le entrate guadagnate da una società, sono le entrate generate prima del costo del venduto (COGS), le spese operative, i costi in conto capitale e le tasse vengono detratte.

Le vendite lorde vengono calcolate sommando tutte le ricevute di vendita prima di sconti, resi e abbuoni.Le vendite nette sono i ricavi al netto di sconti, resi e abbuoni.

Le entrate sul conto economico sono spesso al centro dell'attenzione di molte parti interessate, ma l'impatto dei ricavi di un'azienda incide sul bilancio.Se l'azienda effettua vendite in contanti, il bilancio di un'azienda riflette saldi di cassa più elevati.Le aziende che fatturano le loro vendite per il pagamento in una data successiva riporteranno queste entrate come crediti.Una volta ricevuto il contante secondo i termini di pagamento, il credito si riduce e il contante aumenta.

Utili trattenuti

Gli utili non distribuiti possono essere duplici.Gli utili portati a nuovo sono una parte dell'utile di una società che è detenuta o trattenuta dall'utile netto alla fine di un periodo di riferimento e salvata per un uso futuro come patrimonio netto.Gli utili non distribuiti sono anche la componente chiave del patrimonio netto che aiuta un'azienda a determinare il suo valore contabile.

Il reddito netto è il profitto guadagnato per un periodo.Viene calcolato sottraendo tutti i costi di fare affari dalle entrate di un'azienda.Tali costi possono includere COGS e spese operative come pagamenti di mutui, affitto, utenze, buste paga e costi generali.Altri costi dedotti dalle entrate per arrivare al reddito netto possono includere perdite di investimento, pagamenti di interessi sul debito e tasse.

Gli imprenditori possono anche utilizzare gli utili non distribuiti per vedere come gestiscono le proprie entrate, debiti e altre finanze.

L'utile netto è la prima componente di un calcolo degli utili non distribuiti su base periodica.L'utile netto è spesso chiamato la linea di fondo poiché si trova in fondo al conto economico e fornisce dettagli sugli utili di un'azienda dopo che tutte le spese sono state pagate.

Qualsiasi utile netto non pagato agli azionisti alla fine di un periodo di rendicontazione diventa utili portati a nuovo. Gli utili portati a nuovo vengono quindi riportati in bilancio, rilevati nel patrimonio netto.

È importante notare che gli utili non distribuiti sono un saldo accumulato all'interno del patrimonio netto nel bilancio.Una volta che gli utili non distribuiti sono riportati in bilancio, diventano parte del valore contabile totale di una società.In bilancio, il valore degli utili non distribuiti può variare dall'accumulazione o dall'utilizzo per molti trimestri o anni.

Calcolo degli utili non distribuiti

Ad ogni data di riferimento, le società sommano l'utile netto agli utili portati a nuovo, al netto di eventuali detrazioni.I dividendi, che sono una distribuzione del patrimonio netto di una società agli azionisti, vengono detratti dall'utile netto perché il dividendo riduce l'importo del patrimonio netto rimasto nella società.

Gli utili non distribuiti di bilancio possono essere calcolati prendendo il saldo iniziale degli utili non distribuiti sullo stato patrimoniale, aggiungendo l'utile (o la perdita) netto per un periodo e sottraendo eventuali dividendi pianificati da pagare agli azionisti.

Ad esempio, una società ha i seguenti numeri per il periodo corrente:

  • Un saldo iniziale di utili non distribuiti di $ 5.000 all'inizio del periodo di riferimento
  • Utile netto di $ 4.000 per il periodo
  • Dividendi pagati di $ 2.000

Gli utili portati a nuovo in bilancio a fine periodo sono:

  • Saldo iniziale degli utili non distribuiti + utile netto (o perdita) - dividendi
  • Utili non distribuiti= $ 5.000 + $ 4.000 - $ 2.000 = $ 7.000

Gli utili non distribuiti provenienti dal conto economico sono:

  • $ 4.000 - $ 2.000 = $ 2.000

Come vengono utilizzati gli utili non distribuiti?

Gli utili non distribuiti sono una cifra utilizzata per analizzare le finanze di un'azienda.Può aiutare a determinare se un'azienda ha abbastanza soldi per pagare i suoi obblighi e continuare a crescere.Gli utili non distribuiti possono anche indicare qualcosa sulla maturità di un'azienda: se la società è operativa da abbastanza tempo, potrebbe non essere necessario conservare questi guadagni.In questo caso, i dividendi possono essere pagati agli azionisti o potrebbero essere utilizzati contanti extra.

I rapporti possono essere utili per comprendere sia i ricavi che i contributi agli utili portati a nuovo.Ad esempio, un'azienda può considerare le entrate rispetto all'utile netto.Anche le aziende e le parti interessate potrebbero essere interessate al tasso di fidelizzazione.Il rapporto di ritenzione è calcolato dalla differenza tra l'utile netto e gli utili non distribuiti rispetto all'utile netto.Questo mostra la percentuale di reddito netto che viene teoricamente reinvestita nell'azienda.

L'importo del profitto trattenuto spesso fornisce informazioni sulla maturità di un'azienda.Le aziende più mature generano più reddito netto e danno di più agli azionisti.Le aziende meno mature devono trattenere più profitti nel patrimonio netto per stabilità.In bilancio, le aziende si sforzano di mantenere almeno un saldo positivo del patrimonio netto per la rendicontazione della solvibilità.

Patrimonio netto

Il patrimonio netto (denominato anche "patrimonio netto") è costituito da capitale versato, utili non distribuiti e altri utili complessivi dopo che le passività sono state risolte.Il capitale versato comprende gli importi conferiti dagli azionisti durante un evento di raccolta di capitale.Le altre componenti di conto economico complessivo comprendono voci non rilevate nel conto economico ma che incidono sul valore del patrimonio netto contabile di una società.Le pensioni e le traduzioni in valuta estera sono esempi di queste transazioni.

Il patrimonio netto è l'importo investito in un'impresa da coloro che detengono azioni della società: gli azionisti sono i proprietari di una società per azioni.

Poiché l'utile netto viene aggiunto agli utili non distribuiti ogni periodo, gli utili non distribuiti influiscono direttamente sul patrimonio netto.A sua volta, ciò influisce su parametri come il ritorno sul patrimonio netto (ROE) o l'importo dei profitti realizzati per dollaro di valore contabile.Una volta che le aziende ottengono un profitto costante, in genere è loro dovere pagare dividendi ai propri azionisti per mantenere il patrimonio netto a un livello mirato e un ROE elevato.

Guadagno trattenuto vs.Entrate: differenze chiave

Gli utili portati a nuovo differiscono dai ricavi perché derivano dall'utile netto del conto economico e contribuiscono al valore contabile (patrimonio netto) nello stato patrimoniale.I ricavi sono indicati nella parte alta del conto economico e rilevati come attività nello stato patrimoniale.

Le entrate dipendono fortemente dalla domanda del prodotto di un'azienda.I ricavi lordi prendono in considerazione i COGS.Le entrate lorde sono l'importo totale delle entrate generate dopo il COGS ma prima di qualsiasi spesa operativa e in conto capitale.Pertanto, le entrate lorde non considerano la capacità di un'azienda di gestire le proprie spese operative e in conto capitale.Tuttavia, può essere influenzato dalla capacità di un'azienda di valutare e produrre le proprie offerte.

Le entrate e gli utili non distribuiti sono correlati poiché una parte delle entrate diventa alla fine reddito netto e successivamente utili non distribuiti.

L'importo dell'utile trattenuto negli utili non distribuiti è particolarmente importante per gli azionisti poiché fornisce informazioni sulla capacità di un'azienda di generare un reddito netto positivo e restituire denaro agli investitori attraverso i dividendi.

Come vengono calcolati gli utili non distribuiti?

Utilizzi le informazioni dall'inizio e dalla fine del periodo più profitti, perdite e dividendi per calcolare gli utili non distribuiti.La formula è:

Utili non distribuiti all'inizio + Utili/perdite - Dividendi = Utili non distribuiti alla fine.

Cosa sono gli utili non distribuiti in bilancio?

Gli utili non distribuiti vengono lasciati sui profitti dopo aver contabilizzato i dividendi e i pagamenti agli investitori.Se i dividendi vengono assegnati, vengono generalmente distribuiti dopo che la società ha pagato tutti gli altri suoi obblighi, quindi gli utili portati a nuovo sono ciò che rimane dopo che le spese e le distribuzioni sono state pagate.

Cosa significa guadagno trattenuto?

Quando una società ha estinto i suoi obblighi a breve termine e ha distribuito eventuali pagamenti agli azionisti dai suoi profitti, ciò che resta è chiamato utili non distribuiti.