Raduno di Babbo Natale

Cos'è un raduno di Babbo Natale?

Un rally di Babbo Natale descrive un aumento sostenuto del mercato azionario che si verifica nell'ultima settimana di dicembre durante i primi due giorni di negoziazione di gennaio.

Ci sono numerose spiegazioni per le cause di un raduno di Babbo Natale, tra cui considerazioni fiscali, un generale sentimento di ottimismo e felicità a Wall Street e l'investimento di bonus vacanze.Un'altra teoria è che alcuni investitori istituzionali molto grandi, alcuni dei quali sono più sofisticati e pessimisti, tendono ad andare in vacanza in questo periodo, lasciando il mercato agli investitori al dettaglio, che tendono ad essere più rialzisti.

Da asporto chiave

  • Il rally di Babbo Natale si riferisce alla tendenza del mercato azionario a salire nelle ultime settimane di dicembre nel nuovo anno.
  • Questo periodo include gli ultimi giorni di negoziazione dell'anno, che condividono una caratteristica simile con il Black Friday e la vigilia di Natale.
  • Le teorie sulla sua esistenza includono un aumento dello shopping natalizio, l'ottimismo alimentato dallo spirito vacanziero e gli investitori istituzionali che regolano i loro conti prima di andare in vacanza.
  • Indipendentemente dal motivo, più di due terzi di dicembre risalenti agli anni '60 hanno comportato guadagni positivi per gli azionisti.
  • Tuttavia, come con molte anomalie di mercato, potrebbe essere solo casuale e non vi è alcuna garanzia che continuerà in futuro.

Capire il Rally di Babbo Natale

Un rally di Babbo Natale è un fenomeno stagionale, secondo The Stock Trader's Almanac, un fornitore di lunga data di analisi delle tendenze di mercato sia cicliche che stagionali.Secondo l'edizione 2016 dell'Almanacco, "dal 1969, il rally di Babbo Natale ha prodotto rendimenti positivi in ​​34 delle ultime 45 festività natalizie: gli ultimi cinque giorni di negoziazione dell'anno e i primi due giorni di negoziazione dopo Capodanno. La media il rendimento cumulativo in questi giorni è dell'1,4% e i rendimenti sono in media positivi in ​​ciascuno dei sette giorni del rally".

Molti ritengono che il rally di Babbo Natale sia il risultato dell'acquisto di azioni da parte di persone in previsione dell'aumento dei prezzi delle azioni durante il mese di gennaio, altrimenti noto come effetto gennaio. Inoltre, ci sono alcune ricerche che indicano che il valore delle azioni ha sovraperformato le azioni di crescita a dicembre.Da notare che molti selezionatori di azioni nei fondi comuni di investimento a gestione attiva tendono a investire in azioni value.

Prove per il Rally di Babbo Natale

Gli ultimi giorni di dicembre tendono a registrare guadagni più spesso delle perdite.In effetti, dall'inizio di SPY nel 1993, il rally di Babbo Natale ha prodotto guadagni circa il 67% delle volte.Andando più indietro, il Santa Claus Rally si è verificato più del 70% delle volte tra il 1950 e il 2020.Di seguito, il grafico per il 2008-2009 mostra come può svolgersi tipicamente il rally di Babbo Natale.

Grafico che mostra il raduno di Babbo Natale 2008-2009.

Ma non tutti gli anni hanno prodotto un raduno di Babbo Natale.Il grafico seguente mostra la svolta dell'anno con le peggiori performance degli ultimi tre decenni, quella del 2007-2008.

Grafico che mostra il raduno di Babbo Natale 2007-2008.

Alcuni hanno affermato che il rally di Babbo Natale è solo un esempio di un effetto di fine mese più ampio, in base al quale le azioni vengono aumentate negli ultimi giorni di ogni mese di negoziazione.Tuttavia, dicembre sembra produrre un effetto maggiore rispetto agli altri mesi:

Rendimenti medi del raduno di Babbo Natale.

Gli editorialisti e i commercianti finanziari amano opinare sulla probabilità di un raduno di Babbo Natale.Alcuni citano analisi economiche e tecniche, e altri offrono pure congetture.

Scambiare il Rally di Babbo Natale

I trader prestano attenzione alle tendenze cicliche e, a volte, trovano il modo di sfruttare i modelli storici come il raduno di Babbo Natale.Tendono a farlo ripetutamente nel tempo e limitando sia la quantità di rischio che la ricompensa che assumono tramite il dimensionamento della posizione, lo stop degli ordini e il taglio delle perdite se le posizioni vanno contro di loro.Questi speculatori utilizzano anche modelli tecnici in particolari indici e determinano attentamente i punti di entrata e di uscita pianificati.Osservare il raduno di Babbo Natale è una cosa, ma in realtà cercare di scambiare proficuamente il fenomeno è un'altra.Un utile insieme di regole per farlo include considerare un livello di stop loss e avere un piano su cosa fare se l'operazione non è redditizia o interrotta alla fine dei sei giorni.Il diagramma di flusso seguente può essere utilizzato come euristica per acquisire i guadagni da una manifestazione di Babbo Natale.

Niente di tutto ciò è utile per la maggior parte degli investitori che non hanno l'esperienza di trading per gestire il rischio in tempi così brevi.Ad esempio, per gli investitori buy-and-hold e per coloro che risparmiano per la pensione nei piani 401 (k), il rally di Babbo Natale fa ben poco per aiutarli o danneggiarli a lungo termine.È un titolo di notizie interessante che sta accadendo alla periferia, ma non un motivo per diventare più rialzista o ribassista.Una strategia migliore è mantenere una strategia di investimento a lungo termine e non lasciarsi tentare dalla promessa di manifestazioni di Babbo Natale o dell'effetto gennaio.

Diagramma di flusso delle regole commerciali per il rally di Babbo Natale.

Quali sono le cause di un raduno di Babbo Natale?

Diverse teorie cercano di spiegare il raduno di Babbo Natale, incluso l'ottimismo alimentato dallo spirito vacanziero, l'aumento dello shopping natalizio e l'investimento di bonus per le vacanze.Un'altra teoria è che questo sia il periodo dell'anno in cui gli investitori istituzionali vanno in vacanza, lasciando il mercato agli investitori al dettaglio, che tendono ad essere più rialzisti.

Il Rally di Babbo Natale è reale?

Il termine rally di Babbo Natale è stato coniato all'inizio degli anni '70 da un analista del mercato azionario che ha notato un modello di rendimenti di mercato più elevati tra la prima sessione di negoziazione dopo il 25 dicembre e le prime due sessioni di negoziazione del nuovo anno.Sebbene i risultati passati non possano mai garantire prestazioni future, i dati sembrano supportare che i rally durante questi periodi di tempo si verificano il più delle volte.

Dal 1950, l'S&P 500 ha guadagnato una media dell'1,3% durante i periodi di rally di Babbo Natale, secondo The Stock Trader's Almanac.Dal lancio dell'SPDR S&P 500 ETF Trust (SPY) nel 1993, il rally di Babbo Natale ha prodotto guadagni 18 volte su 27, ovvero circa due terzi (67%) delle volte.Secondo Gordon Scott, membro dell'Investopedia Financial Review Board, tutti gli altri periodi di sei giorni dal 1993 hanno prodotto rendimenti SPY positivi il 58% delle volte.

Ci sarà un raduno di Babbo Natale quest'anno?

Il rally di Babbo Natale si svolge durante gli ultimi cinque giorni di negoziazione dell'anno e le prime due sessioni di negoziazione del nuovo anno.Sebbene le statistiche storiche mostrino che rendimenti di mercato più elevati tendono a verificarsi il più delle volte durante questi periodi, un rally di Babbo Natale non si verifica sempre e non c'è modo di prevedere se o quando ciò accadrà di nuovo.

La linea di fondo

Storicamente, i prezzi delle azioni hanno sovraperformato durante gli ultimi giorni dell'anno di negoziazione dopo il Natale, che gli ha dato il nome di "raduno di Babbo Natale".Sebbene non si verifichi ogni anno, questo modello di rendimenti è sembrato storicamente reggere, rendendolo un'anomalia di mercato insolita che non è (ancora) del tutto scomparsa.Se persisterà nel futuro, solo il tempo lo dirà.Tuttavia, con gli investitori nello spirito delle feste e ottimisti riguardo al nuovo anno, la psicologia del mercato potrebbe mantenere questo rally in corso per gli anni a venire.