Quali sono i limiti di prelievo per i conti di risparmio?

Se hai un conto di risparmio, puoi essere limitato a non più di sei prelievi o bonifici "convenienti" al mese dal conto gratuitamente.

Se è così, incolpa la tua banca, non la Federal Reserve.La Fed, che da tempo imponeva questa limitazione ai prelievi dai conti di risparmio, l'ha revocata nel 2020.Ma ha consentito alle istituzioni finanziarie di continuare con le restrizioni se lo desiderano, fatte salve le regole che richiedono la tempestiva divulgazione di tali limiti ai potenziali clienti.Molte banche continuano ad addebitare ai clienti il ​​superamento del limite mensile.

Da asporto chiave

  • Il limite di prelievo dal conto di risparmio non è superiore a sei al mese e si applica a transazioni come scoperti, bonifici e transazioni con carta di debito.
  • Alcuni tipi di prelievo, come visitare un cassiere di persona, non contano ai fini del limite.
  • Il motivo principale del limite è che le banche detengono in riserva solo una piccola percentuale dei fondi depositati dai consumatori.
  • Il governo federale assicura il denaro che depositi nella tua banca fino a $ 250.000 per depositante.

Perché potrebbe esserci un limite di prelievo del risparmio?

Fino al 2020, il limite mensile di sei prelievi di conti di risparmio "convenienti" non era affatto a discrezione della banca, ma piuttosto un requisito imposto dalla Federal Reserve per distinguere i depositi di risparmio dai conti di transazione.

Fino a marzo 2020, i depositi di conti di transazione (principalmente su conti correnti) negli Stati Uniti erano soggetti a requisiti di riserva per l'istituto finanziario, mentre i depositi a risparmio non lo erano.

Il regolamento D della Fed ha definito i depositi a risparmio, in parte, come quelli limitati a sei convenienti prelievi mensili.Ciò ha impedito alle banche di classificare i conti di transazione come depositi a risparmio al fine di ridurre potenzialmente l'importo delle riserve che dovevano tenere in deposito presso la Fed.

Nel 2019 la Fed ha annunciato che avrebbe condotto la politica monetaria in un regime basato su un'ampia offerta di riserve.Nel 2020 ha eliminato del tutto gli obblighi di riserva, rilevando che non hanno più un ruolo significativo nel quadro delle riserve ampie.

I coefficienti di liquidità e di riserva di capitale avevano soppiantato i requisiti di riserva come strumenti primari delle autorità di regolamentazione bancaria.Sulla scia della crisi finanziaria globale, le banche hanno accumulato riserve ben al di sopra di quanto richiesto dai coefficienti di riserva.

Una volta che la Fed ha abolito i requisiti di riserva, era solo questione di tempo (circa un mese, in frazioni) prima che facesse il logico passo successivo e abbandonasse il requisito che limitava i prelievi "convenienti" dai conti di risparmio a sei al mese.La banca centrale degli Stati Uniti ha notato che la distinzione non era più necessaria per la regolamentazione bancaria e ha anche citato la maggiore necessità dei clienti bancari di accedere ai depositi da remoto data la chiusura delle filiali bancarie nelle prime fasi della pandemia di COVID-19.

Grazie al cambio di regola, le banche non sono più obbligate a impedire ai clienti di effettuare più di sei prelievi "convenienti" mensili dai conti di risparmio.Né le istituzioni finanziarie sono ora obbligate a dare seguito a coloro che superano il limite su base più che occasionale, prevenendo ulteriori violazioni interrompendo prelievi e trasferimenti, trasferendo i fondi su un conto di transazione o chiudendo del tutto il conto di risparmio.

Ma mentre la Fed ha liberato le banche dalla sorveglianza dei prelievi e dei trasferimenti dai risparmi, ha chiarito che potrebbero continuare a limitarli o addebitare commissioni per il superamento del limite di sei transazioni "convenienti", se lo desiderano.Molte grandi banche continuano ad addebitare tali commissioni.

Non ci sono limiti al numero di depositi che puoi fare su un conto di risparmio.

Quali sono le transazioni convenienti?

I trasferimenti di denaro che fai online, per telefono, tramite pagamento di bollette o scrivendo un assegno sono considerati convenienti, ma alcuni altri tipi di prelievo non contano ai fini del limite.

Secondo la precedente versione del regolamento D, il limite di sei mensilità imposto dalla Fed si applicava a questi tipi di operazioni sui conti di risparmio convenienti:

  • Bonifici di scoperto
  • Trasferimenti elettronici di fondi (EFT)
  • Trasferimenti automatizzati di clearing house (ACH).
  • Bonifici o bonifici effettuati tramite telefono, fax, computer o dispositivo mobile
  • Assegni scritti a terzi
  • Transazioni con carta di debito

Quali operazioni non sono state applicate al limite di prelievo del risparmio?

Secondo la vecchia versione del regolamento D della Fed, le seguenti operazioni sui conti di risparmio non erano ritenute "convenienti" ed escluse dal limite di sei al mese:

  • Prelievi effettuati allo sportello di una filiale bancaria
  • Prelievi da bancomat
  • Trasferimenti dal risparmio al controllo presso un bancomat
  • Chiedere alla tua banca di inviarti un assegno

È importante capire che queste distinzioni si sono sempre applicate al modo in cui le banche hanno classificato i loro depositi ai fini del calcolo dei requisiti di riserva, piuttosto che come base per le commissioni che hanno addebitato, e in molti casi continuano ad addebitare.

Ad esempio, Chase Bank addebita una tariffa mensile di $ 5 per i primi tre prelievi di conti di risparmio e trasferimenti superiori a sei durante il periodo di estratto conto mensile, compresi i prelievi effettuati presso una filiale o un bancomat.

Come evitare i limiti di prelievo

Se prevedi di utilizzare i tuoi risparmi per effettuare più di sei trasferimenti o pagamenti in un dato mese, fai un trasferimento più grande dai tuoi risparmi al tuo conto corrente e poi esegui le tue transazioni dal tuo conto corrente.

Perché i prelievi dal conto di risparmio sono limitati a sei al mese?

La Federal Reserve non richiede più alle banche di farlo per distinguere tra depositi a risparmio e conti transazionali ai fini del calcolo dei requisiti di riserva.Tuttavia, molte banche continuano ad addebitare una commissione, preservando la distinzione tra conti di risparmio fruttiferi e conti correnti che in genere non generano interessi.

In che modo i regolamenti bancari definiscono un conto di risparmio?

Le recenti modifiche al Regolamento D non hanno modificato la sua definizione di deposito a risparmio, in parte, in quanto la banca si riserva il diritto di richiedere un preavviso di sette giorni per i prelievi.In pratica, questo diritto non viene quasi mai invocato, dal momento che la Federal Deposit Insurance Corporation (FDIC) assume tipicamente il controllo delle banche in difficoltà prima che debbano ricorrere a questa restrizione.

Cosa succede quando si supera il limite?

Se occasionalmente superi il limite, la tua banca potrebbe rifiutare le transazioni in eccesso o addebitarti una commissione.Se superi spesso tale limite, alcune banche potrebbero convertire il tuo conto di risparmio in un conto corrente o chiuderlo del tutto.

Linea di fondo

Un limite di sei prelievi al mese non dovrebbe avere importanza se utilizzi il tuo conto di risparmio come previsto, principalmente per effettuare depositi e accumulare fondi.Se effettui la maggior parte dei tuoi trasferimenti e prelievi in ​​uscita da un conto corrente anziché da uno di risparmio, eviterai molte commissioni.Se è necessario effettuare prelievi frequenti, prova a fare uno o due trasferimenti più grandi dal risparmio all'assegno invece di sei o più piccoli trasferimenti.