Qual è il numero ideale di azioni da avere in un portafoglio?

Qual è il numero ideale di azioni da avere in un portafoglio?

Sebbene possa sembrare che molte fonti abbiano un'opinione sul numero "giusto" di azioni da possedere in un portafoglio, non esiste davvero una risposta univoca e corretta a questa domanda.

Il numero corretto di azioni da detenere nel tuo portafoglio dipende da diversi fattori, come il tuo paese di residenza e di investimento, il tuo orizzonte temporale di investimento, le condizioni di mercato e la tua propensione a leggere le notizie di mercato e mantenerti aggiornato sulle tue partecipazioni .

Da asporto chiave

  • Sebbene molte fonti abbiano un'opinione sul numero "giusto" di azioni da possedere, non esiste davvero una risposta univoca e corretta a questa domanda.
  • Il numero corretto di azioni da detenere dipende da una serie di fattori, come il tuo orizzonte temporale di investimento, le condizioni di mercato e la tua propensione a tenerti aggiornato sulle tue partecipazioni.
  • Sebbene non vi sia una risposta univoca, è opinione comune che la diversificazione sia assolutamente fondamentale per i rendimenti a lungo termine.
  • Un portafoglio ben diversificato riduce l'esposizione al rischio non sistematico, il rischio associato a una particolare azienda o settore.
  • Considera, tuttavia, i costi di transazione legati alla detenzione di un numero crescente di azioni.In genere è ottimale detenere il numero minimo di azioni necessario per rimuovere efficacemente la loro esposizione al rischio non sistematica.

Capire il numero ideale di azioni da avere in un portafoglio

Gli investitori diversificano il loro capitale in molti veicoli di investimento diversi per il motivo principale di ridurre al minimo la loro esposizione al rischio.In particolare, la diversificazione consente agli investitori di ridurre la propria esposizione a quello che viene definito rischio non sistematico, che può essere definito come il rischio associato a una particolare società o settore.

Gli investitori non sono in grado di diversificare il rischio sistematico, come il rischio di una recessione economica che trascini al ribasso l'intero mercato azionario, ma la ricerca accademica nell'area della moderna teoria del portafoglio ha dimostrato che un portafoglio azionario ben diversificato può ridurre efficacemente il rischio non sistematico a quasi -zero livelli, pur mantenendo lo stesso livello di rendimento atteso che avrebbe un portafoglio con eccesso di rischio.

In altre parole, sebbene gli investitori debbano accettare un rischio sistematico maggiore per rendimenti potenzialmente più elevati (noto come compromesso rischio-rendimento), generalmente non godono di un maggiore potenziale di rendimento per sostenere un rischio non sistematico.

Più azioni detieni nel tuo portafoglio, minore sarà la tua esposizione al rischio non sistematica.Un portafoglio di 10 o più titoli, in particolare quelli di vari settori o industrie, è molto meno rischioso di un portafoglio di due soli titoli.

Considera le commissioni di transazione

Naturalmente, i costi di transazione per detenere più titoli possono sommarsi, quindi è generalmente ottimale detenere il numero minimo di titoli necessario per rimuovere efficacemente la loro esposizione al rischio non sistematica.Qual è il numero?Non esiste una risposta consensuale, ma esiste un intervallo ragionevole.

Un portafoglio azionario ben diversificato può ridurre efficacemente il rischio non sistematico a livelli prossimi allo zero, pur mantenendo lo stesso livello di rendimento atteso che avrebbe un portafoglio con rischio in eccesso.

Ricerche più recenti suggeriscono che gli investitori che sfruttano i bassi costi di transazione offerti dai broker online possono ottimizzare al meglio i loro portafogli detenendo tutte le azioni che desiderano.Tuttavia, esiste un errore in termini di tempo-costo e la maggior parte degli investitori ritiene che i propri portafogli possano funzionare altrettanto bene, se non meglio, scegliendo invece titoli basati su indici.Questi sono chiamati fondi negoziati in borsa (ETF).

Se sei intimidito dall'idea di dover ricercare, selezionare e mantenere la consapevolezza di molti singoli titoli diversi, potresti prendere in considerazione l'utilizzo di fondi indicizzati o ETF per fornire una diversificazione rapida e semplice tra diversi settori e gruppi di capitalizzazione di mercato, poiché questi veicoli di investimento effettivamente ti consente di acquistare un paniere di azioni con una transazione.

Quante azioni dovresti possedere per un portafoglio diversificato?

Non esiste un numero magico, ma è generalmente accettato che gli investitori debbano diversificare il proprio portafoglio sui settori a cui desiderano esposizione, mantenendo un'allocazione sana in strumenti a reddito fisso per proteggersi dalle flessioni di singole società o settori.Questo di solito ammonta ad almeno 10 azioni come minimo.

Quante azioni e obbligazioni dovrebbero esserci in un portafoglio?

La risposta dipende dall'approccio che adotti nella tua asset allocation.Se adotti un approccio ultra-aggressivo, potresti allocare il 100% del tuo portafoglio in azioni.Essere moderatamente aggressivo. sposta l'80% del tuo portafoglio in azioni e il 20% in contanti e obbligazioni.Se desideri una crescita moderata, mantieni il 60% del tuo portafoglio in azioni e il 40% in contanti e obbligazioni.Infine, adotta un approccio conservativo e se vuoi preservare il tuo capitale piuttosto che ottenere rendimenti più elevati, non investire più del 50% in azioni.Una buona regola pratica è ridurre la percentuale di azioni e aumentare le tue obbligazioni di alta qualità man mano che invecchi, al fine di essere meglio protetto da potenziali ribassi del mercato.Ad esempio, un investitore di 30 anni deterrebbe il 70% in azioni e il 30% in obbligazioni, mentre un 60enne avrebbe il 40% in azioni e il 60% in obbligazioni.

Quante azioni dovrei possedere con $ 10.000?

Gli investitori scelgono il più delle volte di diversificare i propri investimenti utilizzando gli ETF.Ciò consente loro di accedere a molte più società di quelle a cui potrebbero avere accesso se acquistassero singole azioni di tali società.Diecimila dollari investiti in una serie di ETF potrebbero comportare un'esposizione a migliaia di titoli.